Come diventare Cuoco

Come diventare Cuoco

Se la tua passione è cucinare e vuoi diventare un cuoco, devi anche essere consapevole che quello del cuoco è una professione che richiede un’ottima base di conoscenza della cucina nel complesso e delle sue materie prime. Non sono sufficienti passione e dimestichezza in cucina per diventare cuoco, ma è necessario intraprendere il necessario iter di formazione. Scopriamo qual è il percorso necessario per diventare cuoco e quali sono i requisiti richiesti dal mercato della ristorazione per intraprendere questa professione.

Cuoco o Chef ?

Spesso di tende a fare confusione fra cuoco e chef pensando che si tratti di due figure che si occupano di cucinare, ma in realtà in cucina esistono delle gerarchie ben precise. È quindi importante capire la differenza che intercorre fra cuoco e chef: lo chef, che lavora soprattutto nei ristoranti di lusso, si occupa della creazione e dell’insegnamento dei piatti ai capocuochi. Sono loro poi che si occupano del coordinamento e della guida del team di cuochi. 

Lo chef è quindi colui che coordina le attività della cucina ed è responsabile di tutto ciò che accade nel reparto cucina. Tra le varie attività lo chef si occupa ad esempio di creare il menù del ristorante. Il cuoco invece esegue ciò che è stato deciso dallo chef e coordina il personale di cucina (commis/aiuto cuoco, inservienti, etc.). Il cuoco si occuperà della preparazione e della cottura dei cibi.

impiattamento cuoco cucina

Le mansioni del Cuoco

Ma quali sono le mansioni del cuoco? Un cuoco professionista deve avere una buona cultura generale e numerose competenze.

Deve essere in grado di proporre piatti e cibi che rispecchino i gusti, ma anche le esigenze dei esigenze dei clienti. Attraverso una formazione adeguata deve essere in grado di poter approcciare il mondo del lavoro fin da subito, ma anche essere continuamente alla ricerca di esperienze lavorative che lo possano far crescere anche per acquisire le competenze necessarie per la gestione operativa ed organizzativa dell’azienda. Per ampliare le proprie opportunità lavorative deve poi avere la conoscenza almeno della lingua inglese e saper utilizzare gli strumenti informatici. Insomma è chiaro che alle competenze professionali debbano essere associate anche le capacità di comunicazione e di gestione. Il nostro consiglio è di partire con l’acquisizione dei principi base della cucina italiana, seguendo uno o più corsi specifici per poi effettuare anche un periodo di stage sul campo in un ristorante.

Diventare Cuoco, i requisiti richiesti

Ma come diventare cuoco e intraprendere la professione? Esistono diversi percorsi che consentono di poter acquisire una base del mestiere. Se avete le idee ben chiare e volete intraprendere la professione del cuoco, il consiglio è quello di frequentare un buon Istituto Professionale Alberghiero. Si tratta di una scuola che offre una formazione adeguata e le competenze necessarie nonché le abilità tecniche indispensabili che consentono di poter svolgere dei tirocini formativi nei ristoranti prima di poter trovare effettivamente lavoro. Dopo la frequenza dei primi tre anni di studio di Istituto Alberghiero si consegue la qualifica di operatore di cucina, di servizi di sala e bar o di operatore di ricevimento. Il biennio successivo consente di ottenere il diploma di Tecnico dei Servizi di Ristorazione o Tecnico dei Servizi Turistici.

È possibile poi poter accedere a un percorso professionale diverso nel caso in cui si voglia diventare ad esempio chef o pasticcere. Ma l’istituto alberghiero non è l’unica strada per poter diventare cuoco: nel caso in cui non si abbia tempo o l’età necessaria per poter frequentare la scuola, è possibile iscriversi invece ai corsi per diventare aiuto cuoco, o corsi per chef di cucina, si tratta di corsi professionali accreditati che vengono attivati da strutture private come la nostra scuola di Formazione Più Italia che permette di seguire i corsi online ed effettuare percorsi di stage in tutta Italia.

In genere anche il corso di formazione garantisce la possibilità di uno stage presso la cucina di un ristorante e ovviamente è previsto il conferimento di un attestato di formazione a seguito del completamento del corso. Il consiglio è di valutare con attenzione i programmi di studio proposti e le attività previste. Ricordate che un buon corso di cucina pratico consente di acquisire le competenze acquisite in una professione solida. Dopo il corso in ogni caso è necessario cercare un tirocinio per poter lavorare direttamente sul campo e acquisire esperienza.

Scopri tutti i corsi di formazione Più Italia Lavoro & Corsi.

Ricordate anche che la formazione non finisce mai e che l’apprendistato che crea e forgia il professionista: come tutte le professioni anche quella del cuoco è in continua evoluzione!

Corsi consigliati

Menù cucina siciliana

Corsi

  • CORSI LIVE

Ti guideremo nell'apprendimento della preparazione di...

0

Menù cucina romana

Corsi

  • CORSI LIVE

Alla scoperta dei profumi e dei gusti della...

0

Menù cucina italiana

Corsi

  • CORSI LIVE

Questo corso ti fornisce gli strumenti per cimentarti...

0

Corso di Cucina amatoriale

Corsi

  • CORSI SENZA STAGE

Quello che vedi qui non è un semplice corso. È un...

0

Corso di Aiuto Cuoco

Corsi

  • CORSI SENZA STAGE

Con questo corso puoi ottenere le competenze...

0

Corso di Chef di Cucina base

Corsi

  • CORSI SENZA STAGE

Vuoi ottenere le competenze necessarie per fare piatti...

0